Buyer in calo del 10% al Salon International de la Lingerie e a Interfilière Paris

All’edizione 2019 del Salon International de la Lingerie e di Interfilière Paris il numero di buyer presenti è diminuito del 10% rispetto allo scorso anno. Un fenomeno che Eurovet, nella nota stampa diffusa il 25 gennaio, spiega con il difficile contesto economico, politico, sociale e climatico.

Nonostante il trend negativo, gli espositori hanno apprezzato la qualità degli acquirenti che hanno incontrato nel corso delle due manifestazioni e le iniziative di matchmaking organizzate dal 19 al 21 gennaio.

Per quel che riguarda il paese di provenienza dei buyer che hanno partecipato al Salon International de la Lingerie, la Top ten stilata da Eurove vede in prima posizione la Francia (36%), seguita da Germania e Italia. Grazie al programma Paris Moscow Express ideato da Eurovet per gli operatori provenienti dalla Russia,  il numero dei buyer provenienti da questo mercato colloca questo Paese al quinto posto della Top ten.

Per quel che riguarda Interfilière, invece, i buyer francesi si confermano i più numerosi, seguiti da quelli provenienti da Italia e Regno Unito.

Potrebbero interessarti anche...