Delta Galil: nel IQ vendite a 334,5 mln di dollari (+6%)

Delta Galil il colosso israeliano che recentemente ha firmato un’opzione per acquisire Eminence, il gruppo di biancheria intima maschile francese, ha chiuso il primo trimestre del 2018 con vendite a 334,5 milioni di dollari, in crescita del 6% rispetto allo stesso periodo del 2017.

L’aumento delle vendite ha coinvolto soprattutto i brand di fascia alta: Schiesser e Delta Israel.

L’utile operativo è stato di 14 milioni di dollari (+37%), contro i 10,2 milioni nel primo trimestre del 2017. L’utile netto si è attestato a 7,4 milioni (+ 33%) , contro i 5,6 milioni del primo trimestre del 2017.

L’EBITDA è stato di 21,4 milioni di dollari (+12%).

Isaac Dabah, Ceo di Delta Galil, ha così commentato i risultati registrati nel primo trimestre 2018: «Gli investimenti che abbiamo sostenuto negli ultimi due anni ci hanno messo in una posizione più forte oggi. Stiamo assistendo a una crescita costante e diversificata. Prevediamo di continuare in questa direzione».

Contemporaneamente, il 15 maggio, Delta Galil ha annunciato di aver nominato Tim Baxter, precedentemente Chief Merchandising Office di Macy’s, Chief Executive Officer di Delta Galil premium brand: 7 For All Mankind e Splendid.

Potrebbero interessarti anche...