NewAge riporta il marchio sportswear Umbro in Italia

Umbro, lo storico marchio di abbigliamento sportivo, noto soprattutto nel mondo del calcio, torna in Italia.

A produrre e distribuire le collezioni del brand di sportswear è l’azienda pugliese NewAge, specializzata nella produzione di intimo e homewear e già licenziataria di alcuni brand tra cui Laura Biagiotti, Diadora e Paul Martin, marchio che oggi rappresenta il core business della società.

NewAge ha infatti siglato un accordo con il fondo newyorkese Iconix Brand Group, proprietario del marchio Umbro, per la produzione e la distribuzione delle collezioni sportswear del brand. Da quest’anno, quindi, Umbro Italy è una nuova business unit per l’azienda di Corato. La prima collezione del marchio è quella per l’autunno/inverno 2018-19 e sarà presentata ufficialmente il prossimo luglio.

Con questo accordo NewAge punta a crescere nel segmento sportswear e a riportare Umbro tra i marchi di riferimento degli sportivi, in particolare di chi pratica calcio. La previsione di fatturato per il secondo semestre del 2018 è di 8 milioni di euro.

NewAge, che nel 2017 ha celebrato il suo 20° compleanno, ha chiuso l’anno con un giro d’affari di oltre 16 milioni di euro.

Umbro vanta una lunga e gloriosa tradizione. Nato nel 1924 dall’intrapredenza dei fratelli Humphreys ha vestito numerosi calciatori della Nazionale di calcio inglese e quelli di tante altre squadre, come il Brasile Campione del mondo in Messico nel ’70 e in Svezia nel ’58.

Tra i calciatori che hanno scelto Umbro, non si può non citare il famoso Pallone d’Oro 2011 Michael Owen, insieme ad Alan Shearer, uno dei migliori attaccanti della Premier League. Tra i club invece si distinguono in particolare il Manchester United del 1999, e il Liverpool campione d’Europa dell’84.

Potrebbero interessarti anche...