Progetto Parah-IFDA: vince Federica Villa, studentessa del terzo anno dell’accademia milanese

Si chiama Federica Villa la studentessa iscritta al terzo anno dell’istituto IFDA (Italian Fashion & Design Academy) che, nell’ambito del progetto tra l’Accademia milanese e Parah, è stata premiata con uno stage presso l’ufficio stile dell’azienda lombarda.

Fulcro dell’iniziativa che ha coinvolto diversi studenti dell’istituto era la creazione di una linea di lingerie che si ispirasse al film Seta di Girard, tratto dal romanzo di Alessandro Baricco.

Per la sua proposta, Federica Villa, classe 1996, si è ispirata alle sensazioni che il film le ha suscitato: è nato così un progetto che si muove lungo l’asse dell’amore con le sue differenze. Il lato sfuggevole, passionale ed effimero di questo sentimento, nella collezione è rappresentato dalle peonie, mentre l’aspetto fedele, duraturo e leale è identificato dal simbolo della gru. La giovane designer ha scelto e unito flora e fauna per un concept che prevede l’impiego di tessuti pregiati, luminosi e leggeri, come lo chiffon, il raso di seta e l’immancabile pizzo, in una palette con toni chiari e pallidi dalle nuance fresche e acquatiche, alternati a colori neutri quali il bianco ed il viola/blu scuro.

Nei modelli spiccano i kimoni della tradizione orientale ipotizzati in forma e lunghezza differenti, così come capi di corsetteria dalla mano impalpabile che giocano sull’abbinamento dei materiali o ancora sfiziosi e fluidi pagliaccetti su cui spiccano ricami a contrasto.

Potrebbero interessarti anche...