LINKS
 
APRILE 2017
SCARICA O SFOGLIA L'ULTIMO NUMERO DELLA RIVISTA
20/04/2017
Primark: l'utile operativo supera i 414 mln di dollari (+3%). E il 2 giugno sbarca a Firenze

Nelle 24 settimane terminanti il 4 marzo, l’insegna Primark, a cambi costanti, ha visto crescere il suo giro d’affari dell’11%, grazie a un incremento del 12% della superficie di vendita. A parità di store, l’aumento di fatturato è del 12%.

Segno positivo anche per l’utile operativo che ha registrato un +3%, raggiungendo i 323 milioni di sterline (414,3 milioni di dollari). Nel primo semestre dell’anno fiscale, Primark ha visto crescere il suo business nei mercati più competitivi come, ad esempio, il Regno Unito dove le vendite sono aumentate del 7%.

Nel periodo considerato ha aperto 16 nuovi store, in otto paesi. Tra questi vi sono il secondo negozio italiano, situato a Brescia, un punto vendita ad Amsterdam e uno negli Stati Uniti. Nelle 24 settimane, l'insegna ha anche migliorato le sue quote di mercato nei paesi dell’Europa Continentale.

Per l’anno in corso, Primark ha in programma altre 13 nuove aperture, gran parte delle quali situate fuori dal Regno Unito. Complessivamente, nel 2017 l’insegna dovrebbe incrementare di 150mila mq la sua superficie di vendita. 

Per l'Italia, l'apertura più imminente è quella in programma per il 2 giugno a Firenze, nel centro commerciale I Gigli. Lo store fiorentino si sviluppa su una superficie di 5mila mq, con 56 casse e 64 camerini.

 

 

STUPIRE SI PUO'

In questi primi mesi primaverili i dettaglianti di intimo e mare hanno messo in campo molteplici iniziative volte a far conoscere le loro attività commerciali: dalla Tv alle nuove aperture. È ancora possibile crescere e conquistare nuova clientela.S

di Davide Bartesaghi