Calzedonia: inaugurato in Etiopia il primo stabilimento del Gruppo in Africa

Il primo stabilimento Calzedonia in Africa è stato inaugurato lo scorso 18 ottobre a Macallè, in Etiopia.

Alla cerimonia erano presenti funzionari del Governo etiope, tra cui il ministro del Commercio e dell’industria, Mebrahtu Meles.

L’impianto di Macallè, che al gruppo capitanato da Sandro Veronesi è costato 12 milioni di euro, impiega 1.100 persone, ed è destinato alla produzione di leggings, calze e costumi da bagno. Si prevede che da questo polo verranno esportati verso i mercati europei prodotti per un valore complessivo di 786mila dollari.

Attualmente, al gruppo Calzedonia e alle sue insegne (Calzedonia, Intimissimi, Tezenis, Falconeri, Atelier Emé e Signor Vino) fanno capo 4.212 punti vendita, di cui 2.569 all’estero. Nel 2017 ha inaugurato alcuni store negli Stati Uniti e in Cina.

Nel 2017, l’azienda ha sviluppato un fatturato di 2,3 miliardi di euro (+8,7%).

Potrebbero interessarti anche...