Vendite al dettaglio: ottobre segna un calo a valore dell’1% per il non food

Le vendite al dettaglio nel mese di ottobre, rispetto a settembre 2017, hanno registrato un calo a valore e a volume pari, rispettivamente, all’1% e all’1,1%.

Più precisamente, rispetto al mese di settembre, le vendite dei beni non alimentari hanno evidenziato un calo dell’1% a valore e dello 0,8% a volume. Questo è quanto emerge dalle rilevazioni di Istat relative alle vendite al dettaglio in ottobre. L’istituto di ricerca evidenzia anche che su base annua, rispetto allo stesso periodo del 2016, il sell out segna un -2,1% a valore e un -2,9% a volume.

Sul fronte dei canali di vendita, rispetto a ottobre 2016, la grande distribuzione riporta un -2%, mentre le imprese che operano su piccole superfici mostrano un -2,2%. In questa tipologia di negozi, le vendite dei prodotti non alimentari calano del 2,2%.

Infine, i dati Istat mostrano che nei primi dieci mesi del 2017, rispetto allo stesso periodo del 2016, le vendite al dettaglio segnano una variazione tendenziale positiva dello 0,1% in valore e una diminuzione dello 0,7% in volume. Ma se le vendite di prodotti alimentari registrano un aumento dello 0,7% in valore e una diminuzione dell’1,1% in volume, le vendite di beni non alimentari registrano flessioni dello 0,2% sia in valore sia in volume.

Potrebbero interessarti anche...