Maredamare: la 10 edizione si chiude nel segno della stabilità con circa 9mila visitatori

Sono poco meno di 9mila gli operatori del mercato che dal 22 al 24 luglio hanno partecipato alla decima edizione di Maredamare, il salone italiano del beachwear in scena negli spazi di Fortezza da Basso di Firenze. Nella nota stampa diffusa dall’ente organizzatore emerge che la kermesse ha mantenuto una sostanziale stabilità rispetto all’edizione 2016 per quel che riguarda il numero di visitatori.

Sul fronte degli espositori, alla kermesse erano presenti 243 marchi di beachwear e accessori: 170 conferme, 20 rientri e 50 nuovi espositori. Terminata la manifestazione, gli organizzatori si concentrano sul lavoro di imbastitura della partnership con il salone Siuf di Shenzhen che ha chiesto a Toscana d’Amare di portare in Cina una selezione di aziende italiane di riferimento per la prossima edizione che si terrà in aprile. «

Questa decima edizione ci consegna ottimi indicatori per il futuro prossimo», commenta Alessandro Legnaioli, presidente di Maredamare «In particolare, si distingue il battesimo di Underbeach, la piattaforma di servizi che sarà attivata entro fine anno e che per cominciare debutterà raggruppando 20 punti vendita qualificati su tutto il territorio nazionale. È un progetto esclusivo e inedito per un salone di settore reso necessario dalla rapida evoluzione del comparto che talvolta si lascia alle spalle qualche attore che non ha saputo guardare oltre il quotidiano».

 

Potrebbero interessarti anche...