Sistema Moda Italia: firmato il nuovo CCNL per tessile e moda

Il 5 luglio il presidente di Sistema Moda Italia, Claudio Marenzi, e i segretari nazionali dei sindacati Femca-Cisl, Filctem-Cgil e Uiltec-Uil hanno firmato il nuovo CCNL del settore Tessile Abbigliamento Moda.

L’ipotesi di accordo era stata sottoscritta il 21 febbraio scorso, dopo dieci mesi di difficile trattativa. In seguito all’approvazione a larghissima maggioranza da parte dei lavoratori è stato firmato il testo completo e definitivo del Contratto nazionale.

Con l’occasione, Smi, i sindacati di rappresentanza, insieme alle altre associazioni datoriali rappresentative di tutto il settore moda, hanno firmato anche l’accordo sindacale istitutivo di Sanimoda, il fondo intersettoriale che gestirà l’assistenza sanitaria integrativa in favore di tutti i lavoratori della moda, in applicazione dei rispettivi contratti nazionali recentemente firmati in tutti i comparti produttivi.

Il nuovo contratto decorre dal 1° aprile 2016 e avrà durata fino al 31 dicembre 2019 (45 mesi).  Industria e sindacati hanno convenuto un forte investimento nel welfare contrattuale, con un ulteriore potenziamento della contribuzione previdenziale a Previmoda e con la costituzione del nuovo Fondo bilaterale per l’assistenza sanitaria integrativa in favore di tutti gli addetti del settore denominato Sanimoda.

Potrebbero interessarti anche...